Imprese culturali: design collaborativo online

Al via un workshop per le organizzazioni culturali. Per attivare o rivedere il proprio modello di business. Con sessioni di design collaborativo tramite una piattaforma dedicata. Digitalizzando così Canvas e post-it e lavorando in simultanea alla realizzazione del progetto. Sotto una video preview della piattaforma di design.

Le organizzazioni dopo il Covid-19

Molte spinte diverse sono in corso, infatti con l’emergenza del Covid-19 stanno cambiando relazioni e contesti. A partire dalla  rivisitazione e riprogettazione di spazi fisici e luoghi della cultura come musei, biblioteche, atelier. Assieme all’accelerazione della trasformazione digitale di processi e attività con le piattaforme di condivisione e il lavoro da remoto. Ed una ritrovata centralità dei territori, come nel caso delle filiere agroalimentari a km0, assieme alle nuove dinamiche emerse nell’attività di fundrising per la cultura. Sono solo alcuni esempi della forte accelerazione impressa dall’emergenza alle dinamiche economiche e culturali.

Il fulcro del lavoro rimane l’esperienza del design thinking applicata al vostro team per ridisegnare il modello di business. Vedi il link su Come funziona l’workshop dal vivo. Valorizzeremo il ruolo strategico delle community che ognuno ha a riferimento, favorendo dinamiche di co-creazione e distribuzione del valore economico, culturale e sociale. Per l’attivazione di una sostenibilità economica dei progetti in una dimensione ecosistemica dell’agire, con il supporto di partner pubblici e privati sempre più necessari. Guidati dagli obiettivi strategici della Mission; tenendo presenti le esperienze culturali, artistiche e sociali che in questi mesi hanno dimostrato una capacità di trasformarsi e di leggere i territori, per rispondere a vecchi e nuovi bisogni.

Modelli di business ibridi

Emergono modalità e modelli non catalogabili nei pattern consolidati dei modelli di business , che si incrociano con molti di essi. Dal modello “open“, a quello “multi-sided“, fino ai modelli di “nicchia” tipici dei progetti editoriali. Si ibridano sempre più ambiti e settori diversi: non-profit e profit, dimensione pubblica e privata, valore sociale ed economico delle attività.  Il Canvas per progetti culturali è ideato per realizzare Mission, valori e obiettivi, integrandoli con strumenti e metodologie manageriali.

Non esiste un unico modello ma modelli diversi, a seconda del contesto territoriale, degli attori in campo e degli obiettivi.

Il Canvas per le Imprese culturali è nato dallo studio e l’utilizzo del Business Model Canvas e del Mission Model Canvas. Ideato con una licenza creative commons, integra nuove e diverse funzioni, mutuate da organizzazioni e case studies di imprese culturali internazionali.

Il canvas e la relazione tra i blocchi

I 9 blocchi nel loro ordine di relazione

  1. I beneficiari ai quali il progetto si rivolge. Ci sono diversi pubblici possibilifruitori, clienti, finanziatori, donatori.
  2. Le proposta di valore offerte: esprimono e traducono per i diversi beneficiari la Mission dell’organizzazione rispondendo a problemi, bisogni, necessità, desideri.
  3. Implementazione: dai canali di contatto e comunicazione, all’integrazione dell’innovazione  digitale nel modello di business.
  4. Coinvolgimento e supporto dei beneficiari nella co-creazione di valore. Centralità della community di riferimento
  5. Flussi di ricavi: prevalenti & accessori e criteri di successo extra monetari.
  6. Le risorse chiave fanno funzionare il progetto, sono quelle umane, finanziarie, intellettuali e fisiche
  7. Le attività chiave sono le azioni che fanno funzionare il modello di business.
  8. I partner chiave sono abilitatori di funzioni. In particolare per quattro aree: risorse,  obiettivi, rete distributiva e attività online.
  9. Costi. da sostenere legati a risorse, attività e partner strategici. E costi non monetari.

*PROGRAMMA

Video Lezione introduttiva: per conoscere il metodo acquisendo linguaggi, definizioni nozioni e conoscenze di base comuni, per partire allineati e imparare ad utilizzare tecnicamente la piattaforma di design.

DESIGN COLLABORATIVO ONLINE

Primo modulo: Creatività, cambiare punto di vista
– I beneficiari. Le proposte di valore per i diversi pubblici (1h)
– Dai canali di contatto all’implementazione digitale (1h)
– Creazione e co-creazione di valore. Il ruolo delle community (1h e mezza)

Modulo 2. Organizzarsi con gli altri
– Impostare flussi di ricavi e KPI Mission
– Le risorse e le attività strategiche: capitale sociale e fundrising 
– I Partner chiave. Impostazione dei costi

Modulo 3. Sostenibilità e mission
– Messa in relazione di costi e ricavi – monetari/extramonetari
– Testare le ipotesi prodotte attraverso strumenti agili
– Revisione finale e azioni operative di sviluppo

Output: bozza del nuovo Business Model con le azioni da compiere per l’implementazione

*Per personalizzare al meglio il programma del percorso, prima del suo avvio saranno richieste ulteriori informazioni individuali sui partecipanti e sull’impresa culturale.

Quarto Modulo

Il quarto modulo o anche modulo 0 è costituito dal lavoro che farete da soli e in team tra una lezione e l’altra, dal quale dipende il 50% della riuscita del percorso. L’acquisizione del metodo, vi permetterà di proseguire in autonomia nella progettazione e sviluppo della vostra attività!

Gli strumenti: una piattaforma di design dedicata, toolkit, esperimenti e test agili, case studies

Modalità e durata 

  • Una video lezione di allineamento di 1h
  • Workshop di 9h ore (personalizzabile fino a 16h)
  • 1 lezione a settimana di 3h, per 3 settimane (calendario da concordare)

*Note: gli elementi creativi dati dalla relazione fisica, non possono essere riprodotti in versione digitale, altresì utilizzeremo alcune modalità di relazione per mantenere un buon livello di empatia e apertura tra i partecipanti. Ci aiuteranno in questo, chat, carta e penna, giochi ed esercizi. Insieme ad alcune regole di base per rendere “paritaria” la partecipazione. In tal senso l’workshop è organizzato in modo del tutto diverso da quello in presenza che trovate qui

*Sarà possibile in corso d’opera, valutare l’integrazione  delle attività online con sessioni in presenza dell’ workshop, in spazi all’aperto e muniti delle necessarie regole e dotazioni sanitarie. Questo dipenderà dell’evoluzione del contesto e delle decisioni Istituzionali che saranno assunte, rispetto all’andamento del Covid-19.

CONTATTI:

OPPURE POTETE COMPILARE IL FORM PER RICEVERE ULTERIORI INFORMAZIONI:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: